Aggiornamento per spedizioni dirette in Russia

A partire dal 1 aprile 2019, è richiesto il codice di identificazione fiscale dell’importatore (INN) per le spedizioni di merci in Russia. Il mittente dovrà provvedere a fornire il numero di identificazione fiscale dell’importatore (composto da 10 cifre).

Per le lettere e le spedizioni di documenti, il codice identificativo deve essere indicato sulla lettera di vettura. Per le spedizioni di merci dovrà essere indicato anche nelle fatture di spedizione.

La Dogana eseguirà controlli casuali sull’ID fiscale dell’importatore per tutti i tipi di spedizioni incluse lettere e documenti. Se manca il codice identificativo, il vettore dovrà contattare l’importatore per ottenerlo localmente e potranno verificarsi ritardi di consegna.

Dal 1 ° luglio 2019 il codice identificativo fiscale sarà obbligatorio per tutte le spedizioni, senza eccezioni, altrimenti non sarà autorizzata l’esportazione.